Quando sono tutti malati

La vita di una mamma, si sa, è quella di essere sempre presente.
Riesce a staccare poche volte la spina dalle incombenze e, se ci si riesce per qualche ora o, per le più fortunate, per qualche giorno, la testa è sempre connessa ai figli, a cosa staranno facendo, se staranno bene con i nonni/baby sitter/amiche, se avranno mangiato ecc...



Con un bravo marito e papà, la vita della mamma si semplifica notevolmente perchè tra genitori si riesce a dividersi i compiti, soprattutto se i figli non sono più neonati, ma quando si ammalano tutti (papà e bimbi), ecco che la mamma dovrà tirare fuori tutti i suoi super poteri per gestire la vita della famiglia.

A I U T O ! ! !

A noi è successo stamattina: Viola non ha più la febbre ma abbiamo preferito farla stare a casa un altro giorno per precauzione e per evitare la tanto temuta ricaduta e mio marito ha la febbre e quindi è k.o.
Io sono a casa che tengo Viola, provo a lavorare, carico una lavatrice perchè oggi c'è il sole fuori, preparo il pranzo.
Una bimba che sta troppo bene - domani si torna inderogabilmente all'asilo - e che fa i capricci e che piange disperata mentre cerco di non far bruciare il radicchio che ho messo sul fuoco a rosolare.
Un papà che sta troppo male e che è tornato a letto subito dopo pranzo.

Una mamma che è riuscita a far addormentare la sua bimba e che ora si gode il silenzio della casa, il sole che illumina la sala, il caffè espresso e, ahimè, anche il computer acceso e il lavoro da fare. 

Nessun commento:

Posta un commento

Instagram